RISPARMIO IDRICO

Il sistema di irrigazione con il rotolone non spreca acqua: qualsiasi agricoltore è in grado di soddisfare le esigenze di acqua della sua coltura in ogni fase vegetativa, con la distribuzione di una precisa quantità di pioggia programmata a mezzo centralina computerizzata: il movimento sempre costante dell'irrigatore sul campo, garantisce una perfetta uniformità nella distribuzione dell'acqua, evitando ogni minimo spreco.
Al contrario, com'è diffusa convinzione, non è vero che l'irrigazione a goccia risparmia acqua.
Recenti monitoraggi eseguiti con contalitri su diversi impianti irrigui presso importanti aziende agricole, hanno infatti dimostrato quello che alcuni tecnici del settore avevano già intuito: gli impianti a goccia devono erogare maggiori quantità di acqua per portare a maturazione la coltura, rispetto all'irrigazione con il rotolone, con punte di consumo idrico mediante superiori del 50% (vedi TAB.4)

TAB.4 - AZIENDE AGRICOLE MONITORATE PER CONSUMI IDRICI: MC/HA DI ACQUA DISTRIBUITA

Aziende Coltura Rotolone Goccia
1 - Az. Agr. Budrio - BO Cipolla mc. 1954 mc. 2257 (+16%)
2 - Az. Agr. Ozzano - BO Patata mc. 1654 mc. 2900 (+75%)
3 - Az. Agr. Malandriano - PR Pomodoro mc. 1699 mc. 2202 (+30%)
4 - Az. Agr. Rivergaro - PC Pomodoro mc. 1271 mc. 1784 (+40%)
5 - Az. Agr. S. Giorgio - PC Pomodoro mc. 1260 mc. 1743 (+38%)

Nelle fasi di germinazione del seme e nel soccorso alle colture appena trapiantate, l'impianto a goccia si è rivelato completamente inutile con enorme spreco di acqua: gli agricoltori nell'annata 2002 hanno dovuto irrigare con il rotolone le colture preparate con impianti a goccia, per far germinare le semine e per far partire le colture trapiantate.

IRRIMEC s.r.l.

Via Torino, 3 - Zona Industriale Ponte Trebbia - 29010 Calendasco (PC)

P.IVA 12551910156
Tel. 0523.760441 - Fax 0523.760444 |

YOUTUBE